Categoria: Gli strumenti

La Mindfulness

A cosa serve?

(Di Fabiana Pefardo)

La mindfulness è, praticamente, una forma di meditazione, attraverso la quale imparare ad osservare senza giudizio ciò che accade nella propria vita, consentendo ai cambiamenti utili al proprio benessere di avvenire spontaneamente, senza resistenze o spinte.

La pratica costante della mindfulness, inizialmente guidata da un conduttore, attraverso un numero definito di incontri, individuali o di gruppo, della durata di circa due ore, si è dimostrata efficace nel ridurre lo stress, determinato da eventi, problemi da superare, conflitti,  fasi della vita, emozioni disturbanti, nell’intervenire sulle patologie correlate allo stress e nel promuovere mutamenti significativi riguardo ad atteggiamenti personali o a modi di percepire sé stessi...

Vedi tutti i contenuti della pagina.

La Mindfulness – che cosa è ?

In poche parole

(Di Fabiana Pefardo)

Angelo è a cena con la sua famiglia, sua figlia Martina sta raccontando con passione un avvenimento che le è capitato ma Angelo è distratto, continua a pensare alla discussione che ha avuto oggi in ufficio e “si perde” il racconto di Martina, “si perde” la condivisione di un’esperienza e i potenziali benefici di questo momento sulla loro relazione e sul suo benessere.

Paola ha una gara alla quale tiene molto ma non riesce a concentrarsi, è preoccupata, pensa al momento, come se lo vedesse già, in cui sbaglierà e rimane agitata per tutta l’esibizione...

Vedi tutti i contenuti della pagina.

Cosa è l’Emdr, in breve?

L’Emdr è’ una tecnica terapeutica sempre più utilizzata, con risultati positivi spesso in tempi anche molto brevi, per il trattamento degli effetti negativi di esperienze traumatiche di varia natura e gravità, che possono sfociare in vere e proprie patologie, tra cui il disturbo post traumatico da stress, gran parte delle fobie, dei disturbi d’ansia, dei disturbi alimentari, dei disturbi dell’umore, per citare solo i più frequenti, o comunque in un rapporto problematico con le proprie emozioni, come ad esempio nel caso dell’ansia, della rabbia, della “fame nervosa” e così via.

Per chiarire subito: con il termine “esperienza traumatica” non si intende qua soltanto il trauma, come si è soliti dire, con la “T maiuscola”, cioè un evento acuto, vissuto...

Vedi tutti i contenuti della pagina.

Gruppo e Terapia di Gruppo

Una semplice introduzione

Se ci pensiamo per un istante noi passiamo gran parte della nostra vita entrando ed uscendo continuamente da gruppi di varia natura e dimensione. Dal primo con il quale entriamo in contatto, la nostra famiglia, passando per la classe scolastica o il gruppo dei colleghi di lavoro, fino ad arrivare alla coda alla cassa del supermercato o ai moderni “gruppi” di vario tipo su internet.

Se ci fermiamo per un istante a riflettere, anche quando siamo da soli, “immersi” nei nostri pensieri, molte delle cose che ci diciamo mentalmente, in apparente solitudine, è come se le riferissimo, più o meno consapevolmente, ad un qualche ascoltatore esistente, anche se non fisicamente presente al momento: la persona che mi ha fatto uno sgarbo mentre pen...

Vedi tutti i contenuti della pagina.

Perché EMDR Albenga.

L’EMDR, dall’inglese “eye movement desensitization and reprocessing”, in italiano “desensibilizzazione e rielaborazione attraverso i movimenti oculari”, è una tecnica terapeutica di recente ma rapida diffusione, utilizzata con notevole successo per il trattamento degli effetti patologici delle esperienze traumatiche e di diverse problematiche legate allo stress ed applicata con risultati interessanti all’interno di interventi terapeutici su diversi disturbi come parte delle fobie, dei disturbi d’ansia, dei disturbi alimentari e dei disturbi dell’umore, per citare i più frequenti.

Invito da subito chiunque volesse accedere ad una ricca raccolta di ricerche, articoli, testi sull’EMDR o approfondire le diverse parti dell’articolo a consultare il sito ...

Vedi tutti i contenuti della pagina.